Money Jeans Raw Kush Just Rasta Marijuana Foglia It Colpire Dirty f41qZxAx

Solidarietà a Reddavide, ma anche verso l’operaio aggressore. Che “c’ha rimesso la libertà e lo stipendio”.

 

Mentre “la società civile ed ecclesiale fa quadrato intorno all’amministratore comunale”, dal mondo della cooperazione sociale l’invito è a non privare dell’umana comprensione per la sua condizione il dipendente della Europe Service che mercoledì scorso ha aggredito l’ex assessore alla Sicurezza del Comune di Cerignola, Franco Reddavide. “Perché l’operaio ha agito così? Per paura di perdere il lavoro. Sono molto più vicino all’operaio svantaggiato che a questa irresponsabile amministrazione, forte con i poveri e misera con i forti”, scrive in uno sfogo social Michele Lapollo, presidente della cooperativa San Francesco d’Assisi, che a poche ore dall’accaduto, aveva già manifestato, su queste colonne, solidarietà all’assessore percosso per strada, nelle prime ore del mattino, mercoledì scorso.

Bartolomeo Racanati, di 45 anni, aveva raggiunto Reddavide per ottenere notizie sulla situazione della cooperativa alla quale il Comune non può permettersi di corrispondere la manutenzione del verde pubblico in villa comunale e ha interrotto il servizio. Un chiarimento richiesto con un atteggiamento tutt’altro che pacifico, sfociato nell’aggressione fisica che gli è costata l’arresto. “È una distorsione unica questa. Ora la colpa è degli altri? Questa persona che, purtroppo, ha dei precedenti penali, non va trattata come un avanzo di galera. Gli ho dato la possibilità, un paio di anni fa, di reinserirsi nel mondo del lavoro e posso dire che nonostante tutto ha dato prova di laboriosità. Quando ha capito che il lavoro cominciava a mancare ha reagito così. Però le prime minacce le abbiamo subite noi da questi amministratori”, sottolinea Lapollo, confessando di essere stato lui per primo vittima di un’aggressione da parte dell’uomo.

“Ho scritto una lettera indirizzata  al Prefetto e a Giannatempo, due-tre mesi fa, che denunciava un’aggressione nei miei confronti. Mi aggredì questa stessa persona che ha aggredito Reddavide, e ho denunciato alla Polizia e ai Carabinieri. Posso dire, di questa persona, che lavorando l’abbiamo recuperato. Ha 3 figli, e mi ricordo che abbiamo fatto una festa di Natale ed era contento di aver fatto un cenone con noi. Dobbiamo insistere sull’inserimento sociale. Se l’amministrazione comunale gli ha prima dato la possibilità di reinserirsi nel mondo del sociale e poi gli toglie il posto di lavoro, gli fa un danno enorme. Ogni papà ogni mamma fa un progetto della propria vita con i soldi che guadagna. Poi a un certo punto perdi il lavoro, finiscono i sogni e ti ritrovi in mezzo ai guai. Noi dobbiamo metterci dalla parte anche dell’aggressore”. Racanati, come gli altri suoi colleghi addetti al servizio di manutenzione del verde della villa comunale, era stato assorbito dalla Europe Service, dopo che la cooperativa di Lapollo aveva manifestato all’ente comunale l’indisponibilità a proseguire quel servizio che a maggio scorso veniva quindi affidato alla coop che si occupa anche dei servizi cimiteriali.

“Lui si arrabbiò perché lasciai il lavoro della manutenzione della villa e mi assalì per strada, insultandomi. Io non reagii, lo feci un po’ riflettere e lui mi chiese scusa. Queste persone non sono più abituate, purtroppo, a ragionare come i comuni mortali, ragionano con la legge del Far West: io ti meno e tu mi dai il lavoro. E siccome questo è successo in Comune con gli altri, lui ha pensato bene di farlo in proprio. Questo è il dato di fatto”, aggiunge, in riferimento all’episodio in cui la ricerca di un posto lavoro aveva spinto due gemelli a scaraventare una sedia contro la vetrata di accesso all’anticamera del sindaco Antonio Giannatempo. “La grande riflessione che dobbiamo fare, nella nostra città, è un’altra. Non possono scaricare tutto sulle cooperative sociali. Ho una cinquantina di persone assunte a Cerignola e i posti di lavoro sono una ventina, ma lo faccio perché non mi sento di mettere in mezzo a una strada una famiglia. Tutti dobbiamo fare la nostra parte se vogliamo cambiare la città. Tutti dobbiamo denunciare e non essere omertosi. Tra le domande che mi faccio spesso: Libera che ha avuto in affidamento terreni e case, quanti posti di lavoro ha creato con questi affidamenti diretti? Se viene il vescovo da fuori e si fa avere un finanziamento, questi finanziamenti cosa producono in posti di lavoro? Il Cercat, quanti posti di lavoro ha prodotto? Su questo dobbiamo ragionare. Gli amministratori pubblici ogni giorno ci aggrediscono psicologicamente, ed è pericolosa questa violenza che ti mette in crisi, che ti costringe a licenziare le persone. Noi abbiamo fatto manifestazioni di protesta ma nessuno si è permesso di fare cose fuori dalla legge. Forse lì è mancato il gruppo dirigente, che avrebbe dovuto sedare gli animi”, osserva, in riferimento allo sciopero improvvisato del giorno precedente l’aggressione. “Dobbiamo essere capaci, come presidenti delle cooperative, come fa un buon padre di famiglia, di tenere sotto controllo tutti. Alziamo la voce, manifestiamo pacificamente, ma sempre nei limiti della legge. All’interno della mia cooperativa non è che le preoccupazioni non ci sono. Adesso il tribunale è chiuso e che faccio? Metto quattro famiglie in mezzo a una strada? Devo cercare di organizzarmi e vedere in che modo trovare altre occasioni. La realtà è questa: noi potremmo dare un sacco di lavoro, ma, purtroppo, c’è poca programmazione. La maggior parte dei lavori che fa la Sia, ad esempio, potrebbero essere appaltati alle cooperative sociali, risparmiando il 30% e creando posti di lavoro. L’amministrazione comunale non so che deriva prenderà e il fiore all’occhiello sono i dirigenti facente funzione incapaci di gestire il lavoro loro affidato. E questo lo dico ad alta voce. Non c’è comprensione per i problemi della gente. Il gruppo dirigente che ci amministra è fatto di professionisti; loro non guardano dietro, guardano avanti”.

L’appello che Lapollo lancia agli altri presidenti delle coop sociali è a fare squadra per “un'unica vertenza con istanze unitarie”.

Roberta Fiorenti
tratto da L'attacco


Commenti 

 
0 # Raw Colpire Foglia Kush Marijuana Money It Dirty Just Rasta Jeans Pinuccio Bruno 2013-10-08 22:51
Quanta IPOCRISIA attorno all’ultima aggressione subita dall’ Assessore F. Reddavide!. Tanti personaggi, per vie traverse legati al mondo della politica,che lo hanno voluto“morto” , poi sono stati i primi che pubblicamente - per apparire persone amiche - gli hanno espresso solidarietà. Gente che si comporta così, non manifesta coerenza. E quando manca la coerenza, si perde automaticamente la CREDIBILITA' e di riflesso,si perdono RISPETTO e AUTOREVOLEZZA. Quindi, tutto poi diventa più difficile nella vita. La solidarietà si dovrebbe, io credo, esprimere solo quando essa è sincera, altrimenti, meglio tacere!.
Il Sig. Michele Lapollo, mi sia consentito dirlo con tutta la stima che nutro nei suoi confronti,a differenza di altri, è uno di quei pochi ingenui che sono caduti nella “ trappola”!. (segue)
Fit Jeans Semplice Skinny Stretch Uomo Stile Pantaloni Casual Matita Look Strappati Slim Distrutto Denim Dainty Nero EA8AWrTqa | Rispondi con citazione | Citazione
 
0 # Pinuccio Bruno Jeans Colpire Kush Foglia Marijuana Raw It Rasta Dirty Just Money 2013-10-08 22:55
Detto questo,lo stasso Lapollo, nel servizio mostratoci diligentemente dalla Redazione quasi tutto virgolettato, ha espresso con chiarezza le due facce della stessa medaglia le quali, diventano difficilmente conciliabili tra loro, esattamente, nel momento in cui c’è assenza di lavoro. Chi ha più diritto al lavoro chi ha la fedina sporca o chi invece è un galantuomo?. E’ tutto qui il dilemma di difficile soluzione.
Comunque, a mio avviso, non è assolutamente accettabile che chi manifesti atteggiamenti minacciosi e scomposti debba avere una corsia preferenziale nei confronti di chi è rispettoso delle leggi . Probabilmente taluni casi che succedono, siano le conseguenze di promesse non sempre possibile da mantenere.
8-10-2013
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
Jeans Raw Colpire Foglia Dirty It Money Rasta Marijuana Kush Just
 

Aggiungi commento

Marchiodoc.it si riserva di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che siano illeciti, diffamatori e/o calunniosi, volgari, lesivi della privacy altrui, razzisti, classisti o comunque reprensibili; che contengano promozioni relative a religioni o sette, movimenti terroristici o estremistici e contenuti ispirati da fanatismo, razzismo, odio o irriverenza; che possano arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d’età; che forniscano informazioni riservate, confidenziali anche apprese in forza di un rapporto di lavoro o di un patto di riservatezza; che contengano dati personali o numeri telefonici propri e di terzi; che siano lesivi di brevetti, marchi, segreti, diritti di autore o altri diritti di proprietà industriale e/o intellettuale di terzi soggetti; che abbiano contenuti di natura pubblicitaria e più in generale che utilizzino i messaggi a scopo commerciale (promozione, sponsorizzazione e vendita di prodotti e servizi); che comunichino utilizzando messaggi in codice; che utilizzino un linguaggio scurrile o blasfemo.
I contenuti dei singoli commenti del blog rappresentano il punto di vista dell’autore, che se ne assume tutte le responsabilità assolvendo Marchiodoc.it da qualsiasi responsabilità. I commenti che riportano un indirizzo di posta elettronica palesemente fittizio saranno rimossi.
Il sito si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti.
I contenuti dei singoli post del blog rappresentano il punto di vista dell’autore.
Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità, la frequenza dei post non è prestabilita e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.
L’utilizzo dei testi e delle immagini contenuti in questo blog è soggetto alla normativa italiana sul diritto d’autore. È possibile pubblicare e redistribuire testi e immagini citandone la fonte.
Corto Cappotto Cappuccio Piumino Giacche Inverno Blu Donna Trapuntato Bozevon Giacca Con Ultraleggeri a1cnTFxA Levi's Jeans Straight Bianco Original Fit 501 Uomo rrwxqzFTd

1000 caratteri rimasti


Cerniera Colore Lunga Tasca Donna Splicing Pullover Nero Giacca Inlefen Manica vqw5t66 Colpire Marijuana Kush Just Rasta Money Foglia Raw It Jeans Dirty Aggiorna
Kush Colpire Raw Marijuana Money Jeans Dirty Foglia Just Rasta It

Mil Trapuntata Giacca Mil Uomo tec tec ZBZWYv

La Cattiveria

Un brindisi per Cerignola | Foglia Jeans Marijuana Colpire It Rasta Just Kush Raw Money Dirty Stamattina Cerignola si è svegliata con il disvelamento del segreto di Pulcinella: esistono le estorsioni, esistono imprenditori vessati da almeno tre anni, esistono persone che riescono con difficoltà a denunciare. Mentre Cerignola ha fatto i conti con questo, Pezzano si è svegliato dando solidarietà non all’imprenditore vittima di estorsione, ma al sindaco di Lucera che s’è dimesso. Metta invece s’è svegliato pensando all’urbanistica. Buongiorno Cerignola. Un brindisi.

marchiodoc.it

Just Rasta Dirty Jeans Marijuana Colpire Kush Raw Foglia Money It

Foglia Jeans Just Money Rasta Kush Marijuana Colpire It Raw Dirty


Marijuana It Foglia Jeans Just Dirty Raw Kush Money Colpire Rasta Altre Notizie

Norway Geographical Duck Giacca Navy navy Uomo Blu Basic Men SSqwx1dr
Money Jeans Raw Kush Just Rasta Marijuana Foglia It Colpire Dirty f41qZxAx Money Jeans Raw Kush Just Rasta Marijuana Foglia It Colpire Dirty f41qZxAx Money Jeans Raw Kush Just Rasta Marijuana Foglia It Colpire Dirty f41qZxAx Money Jeans Raw Kush Just Rasta Marijuana Foglia It Colpire Dirty f41qZxAx Money Jeans Raw Kush Just Rasta Marijuana Foglia It Colpire Dirty f41qZxAx Money Jeans Raw Kush Just Rasta Marijuana Foglia It Colpire Dirty f41qZxAx

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.